Come Riprodurre le Onde Marine

L’onda è il movimento superficiale dell’acqua marina, provocato da vari fattori: il principale è il vento, ma anche le correnti, la marea. Con questo esperimento riuscirai a scandagliare il misterioso e affascinante mondo delle onde riproducendo in laboratorio il movimento dell’acqua marina.

Occorrente
Una vasca di plastica trasparente lunga circa 60 cm. larga 30 cm. e alta 40 cm. (ottima una vaschetta da acquario), circa 2 kg. di sabbia (dai granelli piuttosto grossi) mista a ciottoli, un pennarello rosso, una riga millimetrata, una paletta

Devi porre una strato di sabbia e dei ciottoli sul fondo della vaschetta di plastica per ricreare, cosi’, l’ambiente del fondo marino.
Puoi ora riempire la vaschetta con dell’acqua fino al livello di circa 5 cm. dall’orlo.
Dovrai aspettare che il liquido sia completamente fermo per tracciare una linea.

La linea che devi tracciare con il pennarello rosso e la riga deve combaciare perfettamente con il livello del “mare”.
Se immergi la paletta di legno vicino a una delle pareti più piccole della vaschetta, vedrai la superficie dell’acqua agitarsi.
Per ottenere questo risultato devi fare dei piccoli colpi regolari in orizzontale.

Sei riuscito a riprodurre delle onde artificiali.
Noterai che la distanza della cresta dell’onda (il punto più alto) dalla linea rossa tracciata sulla vaschetta è uguale alla distanza del cavo (il punto più basso dell’onda) dalla stessa linea. Riconosci infine, la lunghezza dell’onda, che è la distanza tra due creste.