Come Seminare l’Aglio in Vaso

Avete qualche vaso libero sul balcone e vorreste provare una semina autunnale non troppo impegnativa? L’aglio fa al caso vostro!

Tipi: Nel nostro paese si usano essenzialmente l’aglio: bianco e rosa. Nel periodo autunnale ( ottobre e novembre ), si consiglia di seminare quello rosa, dal sapore delicato e più deperibile, mentre per quello bianco è meglio aspettare febbraio-marzo. L’apparato radicale dell’aglio è limitato, non supera i 20/30 cm, per questo è possibile coltivarlo in vaso.

Terreno: Non occorre un terreno con un eccesso di concime, ma è indispensabile un buon drenaggio, quindi non bisogna applicare il sottovaso! E mettiamo uno strato di argilla espansa sul fondo, possiamo evitare muffe e marciume radicale.

Semina: Dopo avere scelto la varietà (bianca o rosa ), dobbiamo scegliere dal bulbo solo gli spicchi più grossi e sani e seminiamoli con la punta rivolta all’insù ad una profondità di circa 5/6 cm, distanziandoli tra loro 10-20 cm.

Cure e Irrigazione: Dopo la semina nel giro di 5/6 giorni vedremo spuntare il nostro aglio, il quale andrà annaffiamo solo se sarà necessario. Sicuramente sarà quasi inutile la semina effettuata prima dell’inverno, ma utile per le semine primaverili, soprattutto se la stagione sarà caratterizzata da scarse precipitazioni. Bisogna evitare invece di annaffiare in prossimità della raccolta, perché potremmo comprometterne il sapore e la conservabili del prodotto, per questo conviene sospendere le irrigazioni almeno 20 giorni prima della raccolta, come spiegato in questa guida sulla coltivazione dell’aglio.

Durante la crescita, potrebbe qualche pianta andare a fiore, in questo caso conviene eliminare lo stelo fiorifero, che sottrae energie al bulbo in via di sviluppo.

Raccolta: Quando le foglie sono completamente seccate si può procedere alla raccolta. I bulbi una volta estratti vanno fatti essiccare al sole per almeno una settimana, se le notti sono umide o piove e meglio ritirarli al riparo, per evitare di compromettere il raccolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *